Dal 28 ottobre al 3 novembre in scena al Teatro San Genesio di Roma il capolavoro giovanile di Dostoevskij. Le notti bianche

Trasposizione drammaturgica delle Notti bianche di Claudio Capecelatro, qui anche regista e interprete, insieme ad Elisa Becce.

Le notti bianche di Pietroburgo, notti bianche senza sonno, notti bianche di confessioni tra anime pure, appartenenti a un mondo lontano, sospeso nell’etereo universo dell’utopia, dove la realtà si perde nel sogno.

Un eroe solitario vaga per le vie della città e vive i suoi giorni immerso nella dimensione onirica, nel confortante ma illusorio regno dell’ideale.

In una notte bianca irrompe nella sua esistenza la giovane Nasten’ka, incarnazione della vita vera, del pulsare delle emozioni, che risveglia in lui il sentimento dell’amore, tanto da abbandonare la sua esistenza solitaria, per aprirsi alla realtà.

Almeno per un minuto.

Un allestimento essenziale, proiezioni e illustrazioni dai richiami chagalliani, un’interpretazione appassionata, una scenografia simbolica al servizio della parola, la parola di uno dei più grandi autori di tutti i tempi.

Notti bianche. “Un minuto intero di beatitudine! E’ forse poco per colmare tutta la vita di un uomo?

Rassegna stampa

 “Un cammino febbricitante di passione. (…) Delizioso e ben recitato.” Gufetto

“Molte le efficaci intuizioni introdotte in questa versione teatrale (…) Vi troverete a sorridere del timido, elegante ed incessante parlare del sognatore.” La Nouvelle Vague

 “Una malinconia espressione di un animo estremamente gentile.” Sul Palco

“Invitante, coinvolgente, sublime, intenso e poetico.” Momento Sera

“Tenera, tenerissima Nasten’ka, occhi scintillanti e un sorriso che rende dolci e felici le lacrime di chi guarda la loro storia. (…)

 Il Sognatore ha il volto di un attore che nello sguardo stralunato e nella gestualità elegante e misurata ne confeziona un’immagine di commovente fragilità e ingenuità. (…)

Quando si piange in un sogno si piange di piacere. (…)

Quello che dice e pensa e fa il Sognatore è quello che tutti noi vorremmo dire e pensare e fare, ma non ne siamo capaci.” Penultimora

LE NOTTI BIANCHE

… Ricordi di un sognatore

da Fedor Dostoevskij

Regia Claudio Capecelatro

 con Elisa Becce e Claudio Capecelatro

 Scene: Andrea Croci

Illustrazioni: Norberto Cenci

Voci: Svetlana Trofanchouk e Igor Gricko
Ufficio Stampa: Chiara Bencivenga

TEATRO SAN GENESIO (via Podgora, 1 – P.zza Mazzini – Metro A Lepanto)

Dal 28 ottobre al 3 novembre 2019

Dal lunedì al sabato ore 21.00; domenica ore 17.00

Info e prenotazioni 063223432 / 3470619618

INTERO 15,00 €

RIDOTTO 12,00 €

STUDENTI 10,00 €

PRENOTAZIONI: 06.3223432 – info@teatrosangenesio.it

Leggi anche:

https://unfotografoinprimafila.it/spazio-rossellini-roma-la-vecchia-memoria/

https://unfotografoinprimafila.it/auditorium-conciliazione-edoardo-leo/

https://www.buonaseraroma.it/web2016/it/blog/adriano-benedetto/teatro-trastevere-%E2%80%9Cl%E2%80%99amore-sacro-e-l%E2%80%99amor-profano%E2%80%9D

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *