Articoli


Mosaick Production presenta “Clochard – un’anima nella terra di nessuno” di Alessandro Gravano al Teatro Furio Camillo

Dopo il successo della scorsa stagione, torna in scena al Teatro Furio Camillo di Roma, “Clochard – un’anima nella terra di nessuno” scritto, diretto e interpretato da Alessandro Gravano.

SINOSSI

Lo spettacolo racconta di un ragazzo di nome Massimo, che in seguito ad un episodio spiacevole della sua vita, si ritrova a vivere i suoi giorni nelle strade fredde di Roma. Teatro Furio Camillo.

La sua situazione precaria e di povertà, lo porta ad incontrare Gabriele, un ragazzo altruista e sensibile sempre pronto a porgere una mano al prossimo.

E così Massimo su invito di Gabriele decide di passare una notte nella sua casa, dove troverà ospitalità e calore umano, e quei valori che la vita gli aveva tolto da tempo.

Questa famiglia special riuscirà a far riemergere in Massimo la voglia di vivere?

E Gabriele? Riuscirà a compiere la sua missione di aiutare Massimo a trovare finalmente il suo equilibrio? Chissà!

NOTE DI REGIA

Perché scrivere una commedia su un CLOCHARD? Credo per il semplice motivo di portare la verità di una vita quotidiana, sempre di corsa e impegnati a fare mille cose, dimenticandoci spesso di chi è più fragile, solo, e ai margini della vita.

Con il lavoro che svolgo non sono mai riuscito ad essere indifferente alle problematiche di persone bisognose, e ho sempre amato porgere una mano, un sorriso, e portare il messaggio che esiste una possibilità per tutti nella vita, basta saperla cogliere e credere in sé stessi.

In CLOCHARD vorrei che il pubblico viva uno scatto istantaneo con la loro vita, con la realtà che li circonda, e si fermi a riflettere in che direzione stiamo andando, e che se ognuno di noi si prendesse cura del prossimo sarebbe un mondo meno crudele.

Come si è formato questo cast? Semplicemente perché l’arte unisce, e fa scoprire cose di noi che a volte non sappiamo.

Questo cast nasce da vari incontri che la vita ci porta a fare, in questo caso sono il palco, la recitazione, la musica e la danza che ha fatto incontrare queste anime e, l’energia positiva che ognuno di noi ha per l’arte, ci ha unito per portare questa bellissima commedia in scena, entusiasmando tutti dal primo giorno.

È un cast completo, dove ognuno di loro ha un talento da mostrare, e un’umiltà che porta ad essere se stessi sul palco come nella vita. Sono fiero di ognuno di loro per quello che mi danno ogni volta.

Alessandro Gravano

CAST

Personaggio – Artista/Attore

GABRIELE – Alessandro Gravano

MASSIMO IL MENDICANTE – Lorenzo Pozzaglia

IL NONNO – Luca Virone

SOFY – Adina De Santis

MAMMA FILOMENA – Eleonora Gravano

ERNESTO – Raffaele Mazzaferri

MARGHERITA MOGLIE NONNO – Maddalena Mazzaferri

TEAM CREATIVO

Direzione artistica e musicale – FLORIANO IACOVELLI

Etichetta – MOSAICK PRODUCTION

Coreografie – AJAI BISOGNI

Arrangiamenti e musiche – FLORIANO IACOVELLI, ENZO ZUCCHINI

Ufficio Stampa – CLAUDIA GROHOVAZ

Aiuto regia – ADINA DE SANTIS

Regia – ALESSANDRO GRAVANO

Teatro Furio Camillo – Via Camilla 44, Roma

28 e 19 febbraio ore 21

1 marzo ore 18

BIGLIETTI:

Posto unico 12€ + 2€ tessera associativa

Prevendita online

https://mosaickproduction.wixsite.com/mosaickproduction/eventi

Per info e prenotazioni: 347/2495017 – mosaickproduction@hotmail.com

Evento Facebook https://www.facebook.com/events/517267345811559/?active_tab=discussion

Media Partner Cultur Social Art

Leggi anche:

https://unfotografoinprimafila.it/teatro-portaportese-guarire/

https://www.buonaseraroma.it/roma2020/it/teatro/teatro-vascello-fatalita-della-rima?fbclid=IwAR1LSBEXO-HWTAhSlSv1e4LdOxGVQDbTzPjOF7qUAuYmms-dsUHY6Rn6uak


Quando una notte a Teatro ti riempie l’anima “I Tesori del Cuore” al Teatro Quirino

Roma, dicembre 2019 – Scoprire, amare e imparare a convivere con la diversità in modo creativo, originale e intelligente.

Debutta in prima assoluta sul palco del Teatro Quirino di Roma sabato 14 dicembre “I Tesori del Cuore” uno spettacolo ideato dalla violinista Anyla Kraja e scritto a due mani da Alen Xhafa e Angela Ceruti.

Lo spettacolo è promosso e prodotto dall’associazione culturale NAM ART, con il patrocinio dell’ambasciata della Repubblica d’Albania in Italia, e con la partecipazione di artisti e interpreti internazionali.

La coreografa e étoile Diana Ferrara, Fausto Di Cesare al pianoforte, Alen Xhafa attore, i danzatori dell’Astra Roma Ballet, il light designer Pino Quini, per la regia di Angela Ceruti e con la partecipazione straordinaria dell’attore Livio Beshir.

“I Tesori del Cuore” uno spettacolo dove la diversità diventa bellezza, e unisce sullo stesso palco quattro linguaggi artistici, ma differenti tra loro: la musica da camera, la danza, la parola ed infine la luce.

Un inedito percorso artistico ideato da Anyla Kraja, dove nel caso di C. Debussy si tratterà di un vero e proprio adattamento, che vedrà la musica da camera tradotta in movimento corporeo con le coreografie di Diana Ferrara per trasmettere un linguaggio elitario ad un pubblico sempre più vasto.

Anyla Kraja è una musicista di fama internazionale che ha sempre messo la sua arte al servizio di cause sociali, diventando un’ambasciatrice nel sostegno delle campagne dell’organizzazione FAO delle Nazioni Unite per l’alimentazione.

Attraverso l’esecuzione di J.S.Bach, C.Debussy, G.Faurè, J.Massenet, F.Chopin, J. Williams e di F. Liszt invita gli spettatori a seguire il cuore e a scoprire i suoi tesori.

“Sette danzatori, un violino e un pianoforte (a quattro mani) e un attore daranno vita ad una performance magica – racconta Anyla Kraja, musicista ed ideatrice dello spettacolo.

 Un flusso di vibrazioni che vedrà la partecipazione straordinaria di amici e colleghi di prestigio e al tempo stesso un’opportunità per dare spazio a giovani promesse alle quali affidare un’eredità artistica e spirituale.

 “I messaggi di cui «I tesori del cuore» è portatore sono rivelatori di una ricerca spirituale rispettosa di tutte le cornici che l’essere umano nel suo eterno cercare sceglie di volta in volta – sottolinea Angela Ceruti, regista dello spettacolo.

Perché « I tesori del cuore » ? Perché il cuore viene pesato, non per guadagnarsi l’aldilà ma per riconoscergli il miracolo di cui è capace.

Il cuore viene scandagliato nel suo essere colmo di gioia, nel suo essere trafitto con la freccia dell’amore, nel suo aprirsi alla condivisione e alla sacralità della vita.

«I tesori del cuore» è un’avventura ed una scoperta squisitamente personale che ci auguriamo possa continuare ed arricchirsi ben oltre questo nostro fugace incontro.”

Teatro Quirino

Via delle Vergini, 07

ore 21:00

Roma

I biglietti sono disponibili in biglietteria al Teatro Quirino oppure on-line su teatroquirino.it

Prezzi da 22€, 30€ e 17€ (ridotti)

 Per info e approfondimenti (contatti non autorizzati alla pubblicazione)

Giuseppe GIULIO

Communication & Digital PR

I Tesori del Cuore

 M: + 39 3341553320

MAIL: ggiulio.press@gmail.com

Leggi anche:

https://www.buonaseraroma.it/roma2020/it/teatro/teatro-garbatella-eresia-romana-dark-rock-e-lo-schiaccianoci?fbclid=IwAR2P-a8DFkgg8LQ2nnCpiFv502VSQAnNdpK1YwMaDY33k_Si8DTvlR_eMCw

https://unfotografoinprimafila.it/off-off-theatre-ismael-in-viaggio-dalla-siria/

Teatro Biblioteca Quarticciolo, ultimo appuntamento di FUORI PROGRAMMA, Festival Internazionale di Danza Contemporanea, direzione artistica Valentina Marini

 Emanuele Soavi InCompany (DE) con Anima, il 6 e 7 settembre alle ore 18.00 e 21.00 al Teatro Biblioteca Quarticciolo, ultimo appuntamento di FUORI PROGRAMMA, Festival Internazionale di Danza Contemporanea, direzione artistica Valentina Marini.

ANIMA, spettacolo rappresentato in site specific, in teatro e in due appartamenti del Quarticciolo, invita il pubblico a inoltrarsi in un percorso che, alla pari di un Film Noir, lo catapulta di fronte a scene tra realtà, sogno e ambiguità.

Ogni singolo spettatore nei suoi spostamenti, guidato da strumenti multimediali, videoproiezioni, frammenti d´immagini e di montaggi sonori, si trova a far parte di scene di folla o di eventi solitari insieme ai due danzatori protagonisti, come in un gioco-rebus alla ricerca di una probabile, inaspettata, reincarnata ANIMA.

ANIMA ridefinisce la relazione tra il corpo umano e ciò che esiste al di là di muscoli, tendini, sangue e ossa, mettendo in discussione i confini tra virtuale e spirituale, reale e immaginario.

Un universo fittizio ma concreto incastonato nelle singole camere d’albergo, un luogo intrinseco, transitorio, un luogo di costante cambiamento, che riflette la connessione effimera tra corpo e anima.

Crediti

concept, regia, coreografia, performance Meritxell Aumedes Molinero ed Emanuele Soavi

video Meritxell Aumedes Molinero

project Management  Achim Conrad, Lisa Kirsch

management/PR Alexandra Schmidt, Silvia Werner

una produzione di Emanuele Soavi incompany ed eyemotionaL

con il sostegno del ministero ‘Kultur und Wissenschaft des Landes Nordrhein-Westfalen’, Città di Colonia, Kunststiftung NRW, Vitlycke – centre of performing arts Tanumshede / Sweden

Fuori Programma, con la direzione artistica di Valentina Marini, alla sua quarta edizione torna in scena nell’estate 2019 appunto con un “Fuori Programma” tracciando un itinerario di spettacoli e laboratori diffusi per la città.

Dalla precedente sede del Teatro Vascello a Monteverde si sposta per abitare gli spazi del Teatro India, Teatro Biblioteca Quarticciolo, Daf Dance Arts Faculty.

Dieci artisti provenienti dall’Italia, Germania, Francia, Spagna condividono con il pubblico visioni e creazioni che ci accompagnano dal 27 giugno al 7 settembre.

Il Festival è prodotto da European Dance Alliance/Valentina Marini Management con il contributo di Regione Lazio- Assessorato alla Cultura e Politiche Giovanili , con il sostegno di Teatro di Roma , Teatro Biblioteca Quarticciolo e  CrAnPi.

Teatro Biblioteca Quarticciolo

via Ostuni, 8 – Roma

Info e prenotazioni

+39 06 69426222

+ 39 347 8312141

fuoriprogrammafestival@gmail.com

Biglietto unico 8€

Acquisto on line 

http://www.biglietto.it/newacquisto/titoli.asp?ide=1802

Come raggiungerci

Tram 14 – Bus 450, 451, 508, 543

https://unfotografoinprimafila.it/miss-italia-2019-come-votare-le-otto-ragazze-laziali/

 

La Magnolia narrativa comunica che sta uscendo in tutte le librerie ed in Internet il libro di Mario Cartelli “Il buio dell’Anima”

BIOGRAFIA: 

Fotografo con la passione della lettura e della scrittura, opera nel campo del sociale, riportando, su carta fotografica, i contrasti, la quotidianità e uno spaccato della nostra società in continua evoluzione.

L’autore afferma che questo è l’unico modo che ha per identificare e comprendere le emozioni e gli stati d’animo degli esseri umani.

SINOSSI

Marco è un modesto rappresentante di commercio, che a sessant’anni riscopre l’amore e divide la sua vita con Valentina, tra i disagi e le paure della crisi economica attuale.

Dopo mesi di sacrifici e rinunce, si concedono una serata in pizzeria che sconvolgerà entrambi. Un’aggressione per furto e l’inizio di violenza sessuale uccideranno Valentina, rompendo per sempre l’equilibrio interiore di Marco.

La paura e la rabbia contro una società che non è in grado di tutelare la sicurezza di tutti fanno emergere il rancore sopito in un soggetto fino ad allora remissivo e tranquillo, che passerà dall’essere vittima a diventare un carnefice senza scrupoli.

ESTRATTO

Quanto mi manchi amore mio, sei stata ai margini dei miei pensieri in questi ultimi mesi, non perché ti avessi dimenticata, ma perché non volevo coinvolgere il tuo ricordo, così pulito, nel fango in cui sono caduto.

STRILLO

La rabbia, la frustrazione e l’incredulità erano una girandola di emozioni incontrollabili.  Mario Cartelli

AUTORE: Mario Cartelli

TITOLO: IL BUIO DELL’ANIMA

© 2019 – Il Seme Bianco

COLLANA: Magnolia, Narrativa

ISBN: 9788833611433

PAGINE: 152

PREZZO: 14,90euro