Per la rassegna “L’eredità delle donne” con la direzione artistica di Serena Dandini arriva “Non è sangue è gioco” – PERFORMANCE TRAGICOMICA di e con Donatella Mei e Carolina Ielardi.

Una performance tragicomica con due talentuose protagoniste, Donatella Mei e Carolina Ielardi, quella che il 5 e 6 ottobre si svolgerà presso la Galleria del Ponte di Firenze inserita nel contesto della rassegna “L’eredità delle donne” , con la direzione artistica  di Serena Dandini.

Lo spettacolo,  “Non è sangue è gioco”, nasce dal desiderio di far conoscere e riconoscere Dora Maar e Camille Claudel non come semplici amanti di Rodin e Picasso, ma come due artiste di grande talento.

“Non è sangue è gioco” è stato pensato volutamente tragicomico per alleggerire un tema molto attuale, quello della difficoltà per le donne di dedicarsi alla realizzazione della propria arte.

La performance multimediale sul conflitto tra l’arte e i sentimenti nel mondo femminile, dedicata alle due artiste di grandissimo valore ancora oggi poco conosciute poiché offuscate da una società che ha dato finora poco spazio alle donne, sarà in scena alle ore 19.00.

La Galleria del Ponte ha ospitato nel 2015 Jan Fabre, uno dei più importanti artisti contemporanei viventi,

VImeo:   https://vimeo.com/364249414
Facebook:   https://www.facebook.com/carolinaielardi/videos/10217717833248965/
Federica Rinaudo
Giornalista
Ufficio stampa e comunicazione
Mobile +39 327 7851570
www.federicarinaudo.it

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *