Wonderwall Entertainment presenta “Maggie ‘n’ Brigid” in lingua originale dal 2 al 7 aprile al Teatro San Genesio

 Nell’ambito della rassegna di teatro in lingua Inglese, attiva da oltre 10 anni al teatro San Genesio di Roma, la compagnia filantropica Wonderwall Entertainment è lieta di presentare Maggie ‘n’ Brigid, opera originale del giovane e promettente autore Shane Harnett.

Il suo debutto assoluto dal 2 al 7 aprile 2019, con la regia di Michael Fitzpatrick.

Maggie e Brigid sono due amiche che non si vedono da decenni. Quando le loro vite arrivano a un decisivo punto di svolta, entrambe decidono di imparare a fare dolci.

E questo le riunisce, insieme al piacere di un buon bicchiere e di una buona, animata discussione. Ovviamente per poi rifare pace.

La loro è un’amicizia fatta di tenerezza e astio. E di molto umorismo.

Quando Maggie suggerisce di fare una vacanza a Roma per vedere il Papa, le due donne partono per un viaggio che definirà chi sono e il loro rapporto.

Una storia d’amore e perdita, vita e morte, amicizia ed estraniamento. Una storia avvincente, comica e toccante, a suon di benevoli battibecchi, risate e allusioni irriverenti.

 Maggie ’n’ Brigid di Shane Harnett

diretto da Michael Fitzpatrick
con Maggie Davies e Shelagh Stuchbery

FB: https://www.facebook.com/events/418625555542201/

Lo spettacolo ha una durata di 75 minuti senza intervallo.

TEATRO SAN GENESIO
via Podgora, 1 (P.zza Mazzini – metro Lepanto)

Dal 2 al 7 aprile 2019

Dal martedì al venerdì ore 20.30; sabato e domenica ore 17.30

Info e prenotazioni: wonderwallenter@gmail.com – 347-8248661

INTERO 15€

RIDOTTO 13€ (gruppi e over 65)
RIDOTTO 10€ (studenti e bambini)

Con il gentile sostegno di:

Verde Bistrotinfo@verdebistrot.itwww.verdebistrot.it

Wanted in Romewww.wantedinrome.com

Ufficio stampa

Chiara Bencivenga

Leggi anche:

https://unfotografoinprimafila.it/al-room-26-jas-jay-special-guest-forever-young-party/

 

 

LINE UP: Resident Double Fab – Marco Gioia – Max Rezzonico – Faber Cucchetti, Voice by Lele Sarallo e Lory Voice al Room 26

E’ una notte senza fine quella del Room 26. Una notte in cui il tempo non passa mai, grazie alla musica suonata da Forever Young, il party del venerdì notte all’Eur che strizza l’occhio alle sonorità anni’90.

Per l’occasione da il benvenuto alle gemelle della console Jas & Jay, special guest di venerdì 22 marzo, accolte dai resident Double Fab, Marco Gioia, Max Rezzonico e Faber Cucchetti e dalle voci di Lele Sarallo e Lory Voice.

La notte è lunga all’Eur, lunga e per sempre giovane con Forever Young, il party che ogni venerdì in Piazza Guglielmo Marconi, riporta il pubblico indietro nel tempo sulle note immortali della musica che ha fatto epoca e forgiato generazioni.

Due sale in cui ballare senza sosta, come fanno le centinaia di migliaia di persone che ogni fine settimana scelgono il Room 26. Tutto in una notte, una notte #ForeverYoung!

JAS & JAY – BIOGRAFIA: Iniziano come cantanti a muovere i primi passi nel mondo della musica.

Sono giovanissime oltre che belle da togliere il fiato. Seguono le orme del padre, il cantautore Carlo Gigli, da cui si discostano per avvicinarsi alla danza, alla moda ed alla televisione.

Nel 2012 vengono rapite dal mondo della notte, iniziando il percorso di djs. Il loro sound è energico e mai scontato.

Ha il sapore della giovinezza rendendole fortemente attuali.

Un mix perfetto con la loro simpatia e immagine, che le rende immediatamente familiari al pubblico della notte.

Al lavoro per un nuovo singolo dance presto in uscita, saranno presto protagoniste del jetset musicale accanto ad un grande artista internazionale.

ROOM 26 – Piazza Guglielmo Marconi, 31 – Roma (EUR)

MODALITA’ INGRESSO

Venerdì 22 marzo 2019, dalle ore 23.30 alle ore 4.30

Prezzo in Lista: 15€ Uomo / 10€ Donna (drink incluso) – L’ingresso “Fuori Lista” subirà un supplemento di 5€ sul ticket al botteghino

Per INFO e LISTE, scarica l’APP di Room26, clicca qui: http://bit.ly/approom26

TEL. 333 428 9202 – EMAIL: info@room26.it – www.room26.it

UFFICIO STAMPA CARLA FABI E ROBERTA SAVONA
Carla: carla@fabighinfanti.it
, 338 4935947 – Roberta: savonaroberta@gmail.com , 340 2640789
FB: https://www.facebook.com/UfficioStampaFabiSavona/ – IG: https://www.instagram.com/ufficiostampafabisavona/?hl=it

joe jackson

Joe Jackson Four Decade Tour Roma – Auditorium della Conciliazione il nuovo album “Fool” uscito a gennaio

 Torna in Italia Joe Jackson, l’eclettico artista inglese, per quattro date nei teatri delle principali città italiane, martedì 19 marzo 2019 a Roma all’Auditorium della Conciliazione, organizzato da Ventidieci e Dimensione Eventi.

Nel Four Decade Tour ripercorrerà i suoi 40 anni di carriera, dal primo singolo di successo del 1978 Is She Really Going Out With Him? al nuovo album che uscito a gennaio 2019, Fool.

Dopo 4 anni di assenza discografica, Joe Jackson torna con un nuovo album, Fool, uscito lo scorso 18 gennaio per Earmusic e suo ventesimo lavoro.

Fool è stato co-prodotto dal cantautore e dal produttore Pat Dillett (David Byrne, Sufian Stevens, Glen Hansard).

Si conferma anche la stessa formazione di Fast Forward, con Teddy Kumpel alla chitarra, Doug Yowell alla batteria e Graham Maby al basso, con il quale il sodalizio va avanti dal primo album, quarant’anni fa.

Fool è stato anticipato dall’uscita di Fabulously Absolute accompagnata da un video live.

Joe Jackson dice a proposito del suo tour: “Questo tour sarà incredibile. Sono passati quarant’anni dal primo e abbiamo intenzione di festeggiare a dovere.

Non fare le cose in grande sarebbe come passare la sera del tuo compleanno imbronciato.

E mentre cercavo di capire come organizzare al meglio questo show, ho pensato di portare cinque album, ognuno a rappresentazione di una decade: Look Sharp (1979), Night And Day (1982), Laughter And Lust (1991), Rain (2008) e Fool (2019).

Inoltre, faremo qualche brano estratto dagli altri album e anche delle cover. Non vedo l’ora di festeggiare!”

RADIO CAPITAL è mediapartner del tour italiano di Joe Jackson.

Biglietti in vendita su Ticketone.it.

ORGANIZZAZIONE CONCERTO : VENTIDIECI e DIMENSIONE EVENTI

 INFO: 0773 414521

www.ventidieci.it

Ufficio Stampa Ventidieci:

Maurizio Quattrini  tel.338/8485333 maurizioquattrini@yahoo.it

Leggi anche:

https://unfotografoinprimafila.it/al-teatro-prati-torna-pigliate-sta-pastiglia-di-marsiglia-perrella/

 

 

Torna dopo in successo ottenuto nel mese di novembre dal 26 marzo al 7 aprile 2019 al Teatro Prati “Pigliate sta’ pastiglia”

Dopo il grande successo dello spettacolo tenutosi dal 6 al 25 novembre 2018 e delle repliche straordinarie di dicembre, torna al Teatro Prati in Roma “Pigliate sta’ pastiglia”.

Una commedia brillante, frizzante e ricca di verve mirabilmente ideata da Vittorio Marsiglia e dal Maestro Mariano Perrella.

Tre strepitosi protagonisti:

Vittorio Marsiglia, l’ultimo “re della macchietta napoletana”, Mariano Perrella, chitarrista, cantante e leader del gruppo “i Pandemonium” e Isabella Alfano, voce calda, limpida e inconfondibile.

Artisti accompagnati al pianoforte dal Maestro Mario Vicari, portano sul palcoscenico uno straordinario mix di musica, cultura e comicità.

Questi tre artisti d’eccezione, “farmacisti” per l’occasione, ci regalano nella loro particolare farmacia queste pillole dal potere miracoloso: quello di portare a chi le assume allegria, serenità e buonumore.

Uno spettacolo ricco di canzoni d’amore, canzoni umoristiche, poesie, sketch attinti dalla tradizione musicale/teatrale napoletana, aneddoti e informazioni storiche relative ai brani che eseguono.

Tutto questo viene accompagnato da un unico filo conduttore: quello dell’antica saggezza napoletana!

Vittorio, Mariano e Isabella ci coinvolgono in un turbine di emozioni che ci portano fuori dal tempo e dallo spazio, l’unico rimedio contro l’onnipresente “mal de vivre”.

E allora? Chi non vorrebbe essere curato da una di queste mirabolanti pastiglie?

Vi aspettiamo dal 26 marzo al 7 aprile al Teatro Prati in Roma!!!

Teatro Prati  Via degli Scipioni, 98 – Roma contatti: 06.39740503 – cell. 366.3108327 Prenotazione telefonica senza costi aggiuntivi www.teatroprati.it

Martedì, mercoledì, giovedì e venerdì: ore 21.00 – sabato: ore 17.30 e 21.00

Domenica e festivi: ore 17.30 – lunedì riposo

http://www.youtube.com/watch?v=9ToZ5DIq1M0&feature=youtu.be

Leggi anche:

https://unfotografoinprimafila.it/al-teatro-roma-va-in-scena-i-signori-barbablu-regia-di-silvio-giordani/

https://unfotografoinprimafila.it/al-teatro-ghione-va-in-scena-que-sera-di-roberta-skerl/

 

 

 

 

Dal 26 marzo fino al 14 aprile al Teatro Roma va in scena “I signori Barbablù” con Pietro Longhi, Miriam Mesturino, Lucia Ricalzone, Maria Cristina Gionta, Pierfrancesco Mazzoni per la regia di Silvio Giordani.

Si tratta di una commedia di Gerard Verner che racconta la storia di un uomo e di una donna non più giovanissimi che hanno deciso di sposarsi e di passare la luna di miele in un cottage isolato nella campagna inglese.

I due coniugi si sono sposati appena conosciuti: il cosiddetto colpo di fulmine!

L’isolamento della casa circondata dal bosco, solo i rumori della natura, nessun villaggio nelle vicinanze, sembrano presagire una bella e rilassante luna di miele.

Ma è bene essersi sposati in fretta? Non sarebbe stato meglio approfondire la conoscenza, scoprire le abitudini, i gusti o le piccole manie di entrambi?

Forse no, ma anche sì!!!

Ed ecco che ora dopo ora, giorno dopo giorno, il vero carattere dei due viene alla luce, e non tutto sembra come ciascuno aveva immaginato dell’altro.

Quello che sembrava un matrimonio felice si avvia a diventare una trappola “mortale”.

In questo precario contesto, si inseriscono la premurosa e fin troppo presente padrona di casa, un medico dall’aspetto e dai modi ambigui, la servetta un po’ tonta che forse non lo è tanto.

Bastano poche battute iniziali e niente sembra più essere come appare: dietro sorrisi, carezze, sguardi languidi e premure, potrebbe nascondersi l’esatto contrario di ogni cosa.

Le sorprese e i colpi di scena non tarderanno ad arrivare ed il finale terrà il pubblico con il fiato sospeso.

ORARIO BOTTEGHINO:  

Lunedì 10.00-13.00 dal Martedì al Sabato 10.00-13.00 – 15.00-20.00

Domenica 11.00-13.00 – 15.00-20.00

ORARIO SPETTACOLI: dal Martedì al Venerdì: ore 21.00

secondo Giovedì di spettacolo: ore 19.30

1° e 2° sabato di spettacolo: ore 17.00 ed ore 21.00 Domenica: ore 17.30 Lunedi riposo

Ufficio Stampa Teatro Roma

Antonella Romano              

a.romanocomunicazione@gmail.com

tel. 347.6241485       

TEATRO ROMA

Via Umbertide, 3 (P.zza S. Maria Ausiliatrice)  00181 Roma

Tel. 06.785.06.26

www.ilteatroroma.it

info@ilteatroroma.it

Leggi anche:

https://unfotografoinprimafila.it/al-teatro-ghione-va-in-scena-que-sera-di-roberta-skerl/

https://unfotografoinprimafila.it/al-teatro-planet-va-in-scena-57-giorni-il-conto-alla-rovescia-di-paolo-borsellino/

 

Il Teatro Ghione di Roma, presenta, da martedì 19 a domenica 31 marzo 2019 lo spettacolo Que Serà di Roberta Skerl.

Metti tre amici, da sempre e per sempre.

Metti una cena d’estate tra profumi e note brasiliane, perché l’allegria non manchi.

 Condisci il tutto in un giardino ad accogliere le parole, le risate ed i pensieri di Filippo, Giovanni e Ninni.

Aggiungi infine che improvvisamente tutto cambi perché qualcosa di imprevisto, di molto imprevisto, accada e che ci si chieda cosa siamo disposti a fare per il nostro migliore amico.

Ecco così servito “Que Serà”, uno straordinario racconto di amicizia e, soprattutto, di vita. Roberta Skerl affronta con ironia, poesia e leggerezza, temi scomodi ma di grandissima attualità.

Sul palco Paolo Triestino (anche regista), Edy Angelillo e Giancarlo Ratti, tre attori di lunga esperienza di commedia d’autore.

Orario spettacoli ore 21,00

Domenica ore 17,00

biglietti a partire da 23 euro

Teatro Ghione,via delle Fornaci,37,Roma

Info:06 6372294

www.teatroghione.it

Relazioni con la stampa Teatro Ghione: Maurizio Quattrini:

Cell. 338/8485333 – e-mail: maurizioquattrini@yahoo.it

Leggi anche:

https://unfotografoinprimafila.it/al-teatro-planet-va-in-scena-57-giorni-il-conto-alla-rovescia-di-paolo-borsellino/

https://unfotografoinprimafila.it/roma-campidoglio-sala-del-carroccio-abiel-mingarelli-presenta-il-libro-22-un-angelo-senza-dio/

https://unfotografoinprimafila.it/al-teatro-testaccio-urladalsilenzio-presenta-jeux-du-sable-di-e-con-guaniou-ibrahim/

Uno spettacolo sulla legalità scritto e diretto da Michele Angrisani, Interpretato da Daniele Ferrari al Teatro Planet.

Il 21 e 22 marzo sul palcoscenico del Teatro Planet approda lo spettacolo di Teatro Civile “57 Giorni. Il conto alla rovescia di Paolo Borsellino”.

Dal pomeriggio del 23 maggio fino al 19 luglio, da Capaci a Via D’Amelio.

Sarà la voce di Antonio, unico sopravvissuto della scorta di Borsellino, a raccontarci questa corsa contro il tempo.

Gli eventi, ma anche le sensazioni e le emozioni degli agenti e quelle del giudice.

Cosa significava essere vicino a Borsellino in quei 57 giorni. Un viaggio nella memoria unito ad una descrizione dalle tinte noir di ciò che ha portato a quella strage, dei motivi taciuti e delle verità indicibili di quella stagione di sangue.

L’atmosfera di quella lontana domenica di luglio, evocata dalla prospettiva di un giovane agente di scorta.

E’ un racconto di dolore, rabbia, ma anche di gioia e di speranza. Di ombre e di luci che le annullano.

Di una terra, la Sicilia, stanca di sentire “il puzzo del compromesso morale”, come disse Borsellino. Così come tutta l’Italia, in quell’estate del 1992.

Così come ancora oggi.

Per questo, “57 giorni il conto alla rovescia di Paolo Borsellino”, ci parla anche del presente.

Perché, terminato quel tremendo conto alla rovescia, inizia un tempo diverso per quelle voci di coraggio e impegno civile che diventano un solo respiro di libertà e di vita che continua a parlare alle nostre coscienze.

Alla fine dello spettacolo, approfondimento di Michele Angrisani dei temi trattati nello spettacolo.

Giovedì 21 marzo e Venerdì 22 marzo 2019

giovedì ore 21.00 e venerdì ore 18.00 e ore 21.00

drammaturgia e regia: Michele Angrisani

con Daniele Ferrari

Produzione: Compagnia Chourmo

Teatro Planet

via Crema, 14 – 00182 Roma

https://www.facebook.com/teatroplanet/

Info e prenotazioni

Prenotazioni: 3395223492

Biglietti

Intero 10 euro  (+ 3 euro di tessera)

Abiel Mingarelli presenta il suo nuovo libro “22 Un angelo senza Dio” alla Sala del Carroccio in Campidoglio, il ricavato andrà in beneficenza.

Sabato 16 marzo alle ore 11,00 al Campidoglio presso la Sala del Carroccio si terrà la presentazione del nuovo romanzo di Abiel Mingarelli dal titolo: “22 un angelo senza Dio”.

Dietro al libro c’è un grande progetto di beneficenza.

Con i ricavati del libro, lo scrittore con l’aiuto della più grande Onlus italiana nel settore delle accoglienze, parliamo della Puer, vuole realizzare il sogno di alcuni bambini bielorussi di trascorrere in Italia il periodo estivo.

Naturalmente l’idea del progetto non è casuale ma prende vita dalla recente esperienza che Abiel Mingarelli e sua moglie hanno avuto in Bielorussia con l’adozione di un bambino.

Il testimonial del progetto benefico è l’attore Antonello Fassari.

In sala saranno presenti il deejay e attore Davide Rossi figlio del cantante Vasco Rossi, Sergio De Cicco Presidente dell’Associazione di volontariato Onlus PUER, Maria Rachele

Ruiu Referente Nazionale Generazione Famiglia.

Giampiero Cantarini Presidente Regionale CSEN, Fabio Giovannelli Responsabile Nazionale CSEN per i giovani calciatori, Dottoressa Rita Magni logopedista. CSEN (centro sportivo educativo nazionale) è il 1° ente in Italia.

Campidoglio presso la Sala del Carroccio Roma

15/16/17 marzo al Teatro Testaccio sala B. va in scena “Jeux du Sable”

E’ uno spettacolo di rara delicatezza il lavoro che l’esordiente giovane e bravissimo attore Guaniou Ibrahim propone al pubblico partendo dal ricordo infantile di un gioco fatto con un mucchietto di sabbia ed alcuni bastoncini.

In una performance solista di rara efficacia che non mancherà di emozionare, il ventiduenne attore ci porterà su è giù per l’Africa, nella tradizione del suo paese d’origine (Ibrahim è togolese) fino ai suoi sogni di giovane adulto mutuati dallo shakesperiano Re Lear.

Lo spettacolo rappresenta un crescendo di emozioni e di rappresentazione di una realtà oggettiva che ci arriva mutuata da troppe idee personali ad uso politico e di distorsione sociale e rappresenta la storia umana di un giovane.

Un giovane che ha scelto il rischio per realizzare un’esistenza umana e professionale che gli era preclusa nel paese d’origine ed offre uno spaccato indimenticabile della realtà del viaggio che dal paese d’origine e attraverso una traversata di migliaia di chilometri di terra, sabbia e mare lo ha portato nel nostro paese.

Guaniou Ibrahim, al suo esordio in un monologo di straordinaria intensità, offre una prova d’attore di rara efficacia e precocità. Imperdibile.

Organizzazione delle improvvisazioni e regia di Ennio Trinelli

Venerdì e sabato Inizio ore 21. Domenica pomeridiana alle 17.00.

 #Urladalsilenziofest (https://www.urladalsilenziofest.gaiaitalia.com) è un festival biennale itinerante prodotto da GaiaitaliapuntoEdizioni in collaborazione con Cooperativa Sociale Svoltare ed Europa Teatri che ha debuttato a Parma nello scorso gennaio con l’obbiettivo di rendere note le storie dei giovani migranti richiedenti asilo che giungono in Italia spesso per sfuggire a persecuzioni politiche e a situazioni ambientali che li mettono in pericolo con il diritto alla ricerca di una vita migliore. Ideazione e direzione artistica di Ennio Trinelli.

Info +39 3207729817 | wilteatro@gmail.com
Intero €10
Teatro Testaccio
Sala B
Via Romolo Gessi, 8
Roma

Santo piacere” di e con Giovanni Scifoni alla Sala Umberto dal 18 al 24 marzo, Produzione Engage

Dopo aver preso d’assalto il botteghino della Sala Umberto dal 18 al 24 con un tutto Sold out, la produzione ha deciso una nuova replica il 10 aprile al Teatro Brancaccio.

Non c’è sesso senza amore è solo il riff di una canzone o una verità assoluta?

Come la mettiamo con il VI Comandamento? Tutti dobbiamo fare i conti con la nostra carne e troppo spesso i conti non tornano.

Anima e corpo sono in guerra da sempre, alla ricerca di una agognata indipendenza. Come in tutte le guerre, nel tempo mutano le strategie e i rapporti di forza.

Ma noi, credenti, bigotti o atei incalliti, continuiamo ad inciampare nelle nostre mutande, tra dubbi e desideri.

Scifoni ha un piano: porre fine all’eterno conflitto tra Fede e Godimento e fare luce su una verità definitiva e catartica, dove l’anima possa ruzzolarsi sovrana nel sesso e il corpo finalmente abbracciare l’amore più puro, in grazia di Dio.

Sequestra così per un’ora il mezzo il pubblico e lo pone al centro di un esperimento unico e irresistibile, avventurandosi tra vizi, ragioni e sentimenti della fauna umana, oscillando come un esilarante pendolo tra gli estremi del sesso e della Fede.

La metamorfosi continua tra i suoi personaggi, il morigerato Don Mauro schiavo di un catechismo improbabile, e l’illuminato Rashid, pizzettaio musulmano modernista.

In un flusso di coscienza tempestoso e irresistibile, alto e comico al contempo, Scifoni fa rimbalzare Papi e martiri, santi e filosofi, scimmioni primitivi e cardinali futuribili, anni ’80 e Medioevo, dribblando continuamente la tentazione di un meraviglioso e furastico corpo femminile che incombe sulla scena a intervalli regolari per saggiare l’effettiva disintossicazione da sesso del pubblico; liberandosi di pregiudizi, luoghi comuni e vestiti,

Scifoni ci trascina seminudo a riva con l’ultimo sorprendente quadro, che sembra mettere finalmente d’accordo Piacere e Santità: un ballo lento degli affetti e dei ricordi che ci farà uscire, dopo tante risate, con le lacrime della commozione.

dal 18 al 24 marzo 2019

SALA UMBERTO

Via della Mercede, 50 Roma

Dal martedì al sabato ore 21, domenica ore 17

prezzi: 18 euro in balconata 20 euro in platea

Prezzi da– www.salaumberto.com tel.06.6794753 prenotazioni@salaumberto.com

Ufficio stampa teatro Silvia Signorelli signorellisilvia@libero.it Mob. +39 338 9918303

Monica Menna ufficiostampasignorelli@gmail.com

Facebook: SiSicommunication – Twitter: @silviasignore

Sito www.comunicazioneeservizi.com

Leggi anche:

https://unfotografoinprimafila.it/enzo-salvi-sara-protagonista-dello-spettacolo-io-un-attore-cane/

https://unfotografoinprimafila.it/bioparco-di-roma-e-carabinieri-forestali-insieme-per-lambiente/

https://unfotografoinprimafila.it/salone-margherita-presenta-manuela-villa-in-roma-e-le-romane-di-pingitore/

Uno spettacolo tutto dedicato agli amici a quattro zampe con Enzo Salvi

L’attore Enzo Salvi torna da solo sul palco dopo svariati anni con uno spettacolo tutto dedicato agli animali e il 19 marzo per la festa del papà si rende promotore di una giornata educativa presso il centro di recupero fauna selvatica, nel corso della quale spiegare agli studenti di alcune scuole che anche in natura esistono dei papà eccezionali.

I papà umani vengono festeggiati con una ricorrenza speciale, ma anche nel mondo animale ci sono tanti papà eccezionali e quest’anno l’attore Enzo Salvi ha deciso di dimostrare quanto molti di loro siano da prendere ad esempio per le attenzioni, le premure, l’affetto, che dedicano ai loro figli.

Tutto questo e tanto altro sarà il tema di una giornata educativa che, proprio il 19 marzo, Salvi trascorrerà con gli studenti di alcune scuole romane presso “Il Nostro Regno degli Animali”, il centro di recupero fauna selvatica curato dall’associazione volontaria e senza fine di lucro situata nel parco regionale dell’Appia Antica.

Nel corso della quale, grazie alla presenza di esperti veterinari, gli alunni avranno l’opportunità di scoprire quanto la natura sia popolata di super papà e quanto sia importante imparare ad esserlo in caso di un’adozione responsabile.

Una struttura importante che si occupa, in collaborazione con la clinica veterinaria Appia Antica, dell’accoglienza, della cura e del recupero della fauna selvatica in difficoltà, nonché del sequestro di animali di provenienza illecita.

La struttura, composta da un’area destinata all’immediato soccorso degli animali feriti e da recinti destinati ad ospitare gli animali durante la riabilitazione, presta particolare attenzione al soccorso delle specie in via di estinzione.

L’amore di Salvi per gli animali è ormai noto ed è proprio per raccontare la sua esperienza e i momenti di vita quotidiana trascorsi con i cani e i pappagalli che compongono la sua famiglia, e non solo, che l’artista ha deciso di tornare sul palco con un nuovo spettacolo, “Io un attore cane”, dal 24 aprile al Teatro Tirso de Molina.

Uno show tutto dedicato agli amici a quattro zampe e alle numerose specie presenti nel nostro pianeta da salvare e tutelare. Un messaggio importante soprattutto per le nuove generazioni.

Federica Rinaudo
Giornalista
Ufficio stampa e comunicazione
Mobile +39 327 7851570
www.federicarinaudo.it

Stipulata una convenzione per sensibilizzare il pubblico sulla conservazione delle specie vegetali e animali minacciate, Bioparco di Roma e Carabinieri Forestali

Prosegue la sinergia tra i Carabinieri Forestali e la Fondazione Bioparco di Roma. Il Gen. C.A. Angelo Agovino, Comandante delle Unità forestali, ambientali e agroalimentari Carabinieri (C.U.F.A.)

e il Presidente della Fondazione Bioparco di Roma Francesco Petretti hanno siglato una nuova convenzione che amplia la già stretta collaborazione tra le due istituzioni.

L’accordo prevede l’ideazione di attività volte alla sensibilizzazione nei confronti del pubblico su tematiche legate alla conservazione delle specie vegetali e animali minacciate. 

Tali azioni verteranno sulla sensibilizzazione sui crimini ambientali, come il commercio illegale di fauna e flora in via d’estinzione, sui danni arrecati alla conservazione della biodiversità, sulle attività illecite e sulle azioni di prevenzione, vigilanza e repressione che il C.U.F.A. e le altre istituzioni preposte attuano in questi ambiti.

Inoltre saranno avviati corsi di formazione congiunti nel campo della biologia e dell’educazione ambientale.

La collaborazione si è concretizzata nella realizzazione del Museo Ambiente e Crimine (M.A.CRI.), collocato all’ingresso del Bioparco.

La struttura, unica nel suo genere in Europa, è nata nel 2104 con l’obiettivo di sensibilizzare il grande pubblico su diverse tipologie di reati, da quelli che deturpano il patrimonio ambientale, a quelli perpetrati nei confronti delle specie protette, nonché sui reati commessi in danno alla fauna selvatica e nell’ambito agroalimentare.

Il museo è intitolato al grande etologo e scienziato Danilo Mainardi, per il suo prezioso contributo allo studio del comportamento animale e alla diffusione della cultura del rispetto e della salvaguardia della natura.

Dalla sua edificazione, il Museo è stato visitato da circa due milioni di persone, tra famiglie e scolaresche.

 Nelle foto (CREDIT FOTOGRAFICO: Archivio Bioparco – Massimiliano Di Giovanni)

il Gen. C.A. Angelo Agovino, Comandante delle Unità forestali, ambientali e agroalimentari Carabinieri

con il Presidente della Fondazione Bioparco di Roma, Francesco Petretti.